Il gruppo internazionale di scienziati si chiedeva ciò che rende le donne dicono “no” a letto quando non ci sono chiare motivi per il fallimento del sesso. Di conseguenza, è stato possibile stabilire intere quattro “proteste” pronunciate nella coscienza femminile, a causa della quale la vita intima dei partner soffre.

Quindi, gli esperti hanno condotto uno studio e ha scoperto che la “testa fa male” nelle donne per diverse ragioni. Fondamentalmente, con il sesso, stanno cercando di manipolare gli uomini. Dopo la solita litigio domestico, la signora offesa si adatta al suo partner una specie di boicottaggio sexy. Vuole attirare l’attenzione sul problema, portare un uomo alla conversazione, per raggiungere alcune scuse. Scienziati Tale comportamento condannano, poiché la manipolazione frequente può portare al crollo delle relazioni, anche se prima erano abbastanza forti.

In secondo luogo, si è rivelata una ragione piuttosto banale per l’abbandono del sesso – giorni critici. La prossimità sessuale durante le mestruazioni a molte donne sembra essere qualcosa di “sporco” o vergognato, anche se il loro desiderio sessuale in questi giorni è spesso rafforzato. I medici considerano l’astinenza giusta durante questo periodo, poiché durante le mestruazioni, la probabilità dello sviluppo dei processi infiammatori negli organi genitali femminili.

Il terzo posto in questo tipo di classifica è occupato dalle paure delle donne. Le paure più comuni qui sono la paura di diventare incinta e sembrare un partner inesperto. Gli scienziati consigliano agli uomini combattere correttamente il femminile, mantengono e dimostrarlo costantemente che è benvenuta e bella a letto.

Bene, l’ultima cosa che fa una donna limita l’accesso al suo corpo, stellarossarugby.com/uno-scheletro-in-un-armadio-cosa-e-meglio/ quindi è disagio durante le sensazioni sessuali – dolorose. Questo può essere un segnale della presenza di qualsiasi malattia, quindi i rappresentanti del sesso bellissimo non dovrebbero tollerare o privare il piacere del loro uomo, e consultare immediatamente questo con un medico.